lunedì 30 settembre 2013

Ghirlanda di Natale 3

Pin It
Ok, poi, basta. Ma forse no...

Questa è più grandina e l'ho composta per una coppia amica di mia mamma.


Il dettaglio della sciarpina fatta all'uncinetto dalla mamma

e l'agrifoglio che, devo ammettere, quest'anno mi piace da pazzi.

domenica 29 settembre 2013

Ghirlanda di Natale 2

Pin It
Altra ghirlanda.

Questa l'ho fatta per noi! Tante tante foglioline di agrifoglio qualche eprlina e un fiocco rosso

le perline che fanno capolino dall'agrifoglio feltroso mi piacciono da matti!

venerdì 27 settembre 2013

Ghirlanda di Natale 1

Pin It
Parto con oggi la carrellata di ghirlande di Natale.
Se vi state chiedendo:"se continuo a scrivere di Natale adesso di cosa scriverò a Dicembre?" Magari riprendo in mano l'album di Barcellona! Chi può dirlo?

Questa è la prima: piccina ma con tutti gli elementi che mi dicono N A T A L E !

Omino di pan di zenzero e stelle di natale.

il dettaglio dell'omino



giovedì 26 settembre 2013

Il passato di verdura

Pin It
Il passato di verdura più buono del mondo è quello della mia mamma. Ok, sarà così per tutti, ma ci si può fare poco no?
Quindi a mia imperitura memoria ecco la ricetta magica, anche se non sempre viene uguale è sempre ugualmente appetitoso.
Questa versione è più "brodosa" visto che poi aggiungiamo la pasta.
Cominciamo dalla pentola: rigorosamente a pressione. (la mamma è anche la regina della pentola a pressione)
Dentro ci mettiamo:
- due patate piccole (per un totale di circa 250 gr) tagliate a tocchetti
- carote (due se piccole o una grande)
- un quarto di una cipolla di media grandezza
- un dado
- una "manciatina" (unità di misura della mamma) di prezzemolo
- gambi di sedano (se piccoli due)
- 3 spicchi d'aglio
(come variante, a volta, aggiungiamo una zucchina)
Se carote, sedano e prezzemolo sembrano strani è perchè sono surgelati.

 Mettiamo l'acqua fino al livello contrassegnato dalla pentola a pressione
chiudiamo e via sul fuoco più alto a fiamma bella viva
quando la pentola inizia a fischiare (a me sembra sempre più un sibilo) sposptiamo su un fuoco più piccolo a fiamma media, in modo che il fischio resti costante e da qui partiamo con il time: 35 minuti.
 Passati i 35 minuti e fatta ben "svaporare" la pentola apriamo ed ecco cosa troviamo
 qui c'è la variante che, negli anni, ho costretto la mamma a fare: togleire il sedano perchè, anche se frullato, restano sempre quei filettini che non mi fanno gustare a pieno il passato.
 Ora si aprte con il frullatore ad immersione
 e frulla che ti rifrulla
 e ti rifrulla bene
 eccolo qua. E adesso il colpo di grazia: aggiungiamo circa 250 grammi di pasta e riaccendiamo il fuoco. LA facciamo andare per una decina di minuti mescolando di frequente per evitare che la pasta attacchi sul fondo della pentola. Quindi richiudiamo la pentola a pressione e facciamo concludere la cottura della pasta per altri 10-15 minuti dal fischio della pentola.
 Ed ecco il gustoso risultato. Il "piattino" che vedete qui sotto è il mio!

sabato 21 settembre 2013

Per CLIO

Pin It
Questo è un pensierino che ho realizzato per una collega che è in dolce attesa di CLIO!

 Mi sono sbizzarrita con le foto...






La cornice ha il solito emccanismo per togliere e mettere la foto

mmmmmm ma perchè le ho fotografate da così vicino che si vedono tutte le magagne? Vabbè, sono le prime dai! Le ho viste su pinterest qui e me ne sono innamorata, certo lì erano realizzate ad arte... diciamo che le mie sono amatoriali...

venerdì 20 settembre 2013

Omini feltrosi: gli ultimi!

Pin It
Ok, questi sono gli ultimi.
Omini feltrosi con cappelli di Babbo Natale.



Ed eccoli tutti qui insieme: la mia schiera di omini.




mercoledì 4 settembre 2013

Pupazzo di neve in lana 2

Pin It
Eggià, non ho resistito e ne ho confezionato un altro di questi pupazzi di neve... sono talmente semplici e veloci che è un peccato non farne diversi.
Questo in azzurro








domenica 1 settembre 2013

Card banner

Pin It
In tutta fretta mi son trovata a dover fare una card ma volevo che fosse speciale.
Quindi ho pensato ad un bel banner 3D. Come? Così

un piccolo passo passo fotografico di come ho realizzato il banner con la scritta auguri

Striscia di cartoncin bianco con dei segni a matita che rappresentano al larghezza della bandierina, ossia poco più larga della lettera che andrò a timbrare nel centro

 tampone memento nero, un alfabeto clear
 e via di stampa
 doppia
 taglio dove ci sono i segni
 e sfumo tutto il bordo con il tampone impress marrone
 taglio delle strisce di bazzill azzurro e a metà faccio una piega. Provo la profondità del taglio per la bandierina su una di queste e riporto il taglio a matita sulle altre
 incollo le lettere che compongono la parola sul davanti
 e, invertendo l'ordine sul retro, in modo che si possa leggere anche sul retro
 biadesivo nel centro
 e incollo su di un cordoncino
 infine pratico i tagli che avevo precedentemente disegnanto



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...