lunedì 28 dicembre 2009

La Bigshot e la gomma crepla

Pin It
 Intanto cos'è la gomma crepla? Dai, l'abbiamo usata tutti nei lavoretti delle elementari... è quella gomma spugnosa che si vende in fogli dai colori solitamente molto vivaci.E' la stessa gomma dei foam stamps.
Quindi cosa facciamo con un foglio di gomma crepla, la bigshot e delle mascherine?
Semplice, tanti timbri.

Il bello della gomma crepla (almeno quella che uso io che è abbastanza bassa) è che la si può tagliare anche con le mascherine basse della sizzix le sizzilits.



Quindi partiamo con lo scegliere la mascherina e da quella ritagliare la o le forme.

Il gioco è fatto!









Ora basta applicare del biadesivo su un blocco di plexi o su del polisirolo, e adagiarvi la sagoma ritagliata... ecco il nostro timbro pronto per essere utilizzato.






Inchiostriamo e timbriamo.

Ed ecco il nostro timbro!
Quindi largo alla fantasia, non solo forme come fiori, foglie etc... ma sbizzarriamoci con gli alfabeti e anzi... uniamo diverse forme con lettere e numeri per otenere combinazioni sempre differenti!

Ed ecco il video secondo per secondo

giovedì 17 dicembre 2009

L'omino di pan di zenzero

Pin It
Questo è il mio albero

Lo so, lo so, la foto non è un granchè ma è per rendere l'idea.
Quest'anno è in gran parte feltroso, un po' seguendo la proposta di Ila sul blog HdC.



















E come sono state fatte tutte queste belle formine in feltro 5 mm? ma con la bigshot!
Qui, però si tocca un tasto dolente.. a volte, per la fretta o per la poca attenzione, mi capita di mettere il pezzo di feltro nella posizione sbagliata sulla mascherina della bigshot (magari dopo ore che sono stata a tagliarlo per "risicare" il centimetro) e così mi partono un pezzetto di testa o di mano o di piede... e questo è esattamente quello che è successo ad alcuni omini di pan di zenzero che vedete sul mio albero. Come non si vedono questi "mutilati"? no, no, non li ho nascoti dall'altra parte dell'albero semplicemente ho messo una toppa! o meglio, ad alcuni o messo il cappello così da mascherare la fetta di testa mancante.
Ecco l'omio prima della cura


Per fare il cappello, visto che sono pigra, ho utilizzato la fustella Hearts primitive della sizzix con cui ho fustellato del feltro rosso.


Quindi segno sul cuore la forma che voglio dare al cappellino e lo ritaglio.

 



Ora non resta che sagomare, dal feltro bianco, una striscia che finirà la decorazione del cappellino. Prendo come sagoma il fondo del cappellino e la riporto sul feltro.








Un po' di colla qua, un po' di colla là...


Abbasso la punta del cappello (che fisso sempre con una punta di colla) per farlo sembrare più "babbo natale e meno gnomo"

Un piccolo pom pom bianco



Ed ecco due versioni di cappello, una più fasciante l'altra meno e messo di traverso... insomma ci si può proprio sbizzarrire.




Ed eccovi anche il video!

lunedì 14 dicembre 2009

Corso Card in movimento di sabato e l'artigiano in fiera si è concluso

Pin It
Il periodo di grande fermento fra corsi e dimostrazioni in fiera si è concluso e se tutto va bene dovrei tornare ad avere ritmi più umani.
Sabato mattina si è svolto il corso di Card in movimento ed eccovi le mie corsiste intente a misurare, piegare e tagliare per "dare vita" a queste card che di stare ferme non ne vogliono proprio sapere. Anche questo corso mi ha dato la soddisfazione di vedere realizzate tutte e 4 le card! Brave.



Finito il corso sono "corsa" in fiera per affrontare questi ultimi due guorni di fiera. (o meglio 1 giorno e mezzo)
Ecco una bella carrellata di card per chi ancora stesse cercando l'ispirazioni per le card di Natale



E poi due deliziose scatoline realizzate da Monica: ci credete che una delle due carte l'ha timbrata e colorata partendo da un normalissimo foglio di carta coriandolo? Spettacolo!!!

Nel pomeriggio di domenica abbiamo avuto al fortuna di fare merenda con una spettacolare torta di mele di produzione casalinga: no, no, non comprata in fiera ma una ricetta gustosa di Morena preparata magistralmente da suo marito Paolo: che bontà... e come potete vedere qua sotto anche la presentazione era degna di nota: ci è arrivata già tagliata pronta per essere spazzolata via da dei famelici standisti.



Ed eccoci alla foto di gruppo... dopo molte e molte ... e ancora molte ore passate assieme la fiera si è conclusa... sarà strano non passare quelle 12/13 ore in vostra compagnia!



Chi sa sa....


Ed ecco il mio ritorno decisamente carica di pacchi.

lunedì 30 novembre 2009

Corsi da Impronte: tutto per il Natale!

Pin It
I corsi di sabato da Impronte d'Autore erano totalmente incentrati sui preparativi per Natale.
La mattina abbiamo impiegato timbri, tamponi, polveri, nastri e punch per realizzare card a tema natalizio.




Il pomeriggio, invece, abbiamo realizzato pacchetti di ogni forma per rendere unici e speciali le confezioni dei regali di Natale.






E come si può osservare nella foto qua a lato, la soddisfazione nel realizzare qualcosa con le proprie mani, anche un semplice fiocchetto come in questo caso, è davvero grande!

Grazie a tutti i partecipanti ai 2 corsi: siete stati ottimi corsisti e, oltre a lavorare sodo per 3 ore (alcuni addirittura 6 poichè hanno seguito entrambi i corsi) avete sopportato la mia mania fotografica.

martedì 24 novembre 2009

Meeting Como

Pin It
Domenica ho partecipato al meeting ASI della regione Lombardia organizzato a Como, ospitato dal negozio di Corso in Corso di Laura. Che giornata meravigliosa.
L'organizzazione e l'ospitalità sono state impeccabili.
Ecco un piccolo riassunto per chi avrebbe voluto esserci:
Appena arrivate e già ci si presenta un piccolo e utilissimo dono: una spilla in feltro con il cartoncino per scrivere il nostro nome.

Ed ecco invece il progetto che andremo a realizzare in due deliziose varianti


Questo è il kit per realizzare il portacard e le 3 card... i colori del feltro li abbimao scelti noi.


Tutte al lavoro... tranne me!



Siamo proprio tante!

E poi si fa la pappa

tanto buon cibo... che continuava ad arrivare... tant'è che non sono neppure riuscita a fotografare tutto.
Il salato...

e ancora il salato...

Poi i dolci... e non sono neppure tutti.

E poi le stacanoviste del lavoro via a finire il porta-card o a buttarsi sulle card:



Io, che invece sono pigra e spendacciona, mi sono fatta un giro nel negozio di Laura... facendo ovviamente acquisti.


Roberta che ci racconta l'imagepac


e a questo punto ero veramente cotta... e sono successe altre mille cose, la votazione per le card, la premiazione... ma io e Ila abbiamo, un po' a malincuore, salutato tutte e dirette verso casa.
Di certo non ci hanno fatto tornare a casa a mani vuote: ecco il pacchetto regalo con un timbro realizzato con l'imagepac e delle carte "originali" disegnate dalla sorella di Laura,l'altro pacchetto contiene, o meglio, conteneva, dei dolcetti buoni buoni al cioccolato e alle mandorle: da leccarsi i baffi... e anche le confezioni decisamente originali!



E' vero che al meeting ho poltrito ma a casa mi sono data da fare ed ecco la mia personale interpretazione della busta porta-card... visto il periodo che si avvicina, visto i colori scelti e soprattutto avendo una mascherina nuova nuova della sizzix che volevo assolutamente provare ho optato per una versione "natalizia".
Manca l'ultimo tocco: un delizioso nastrino che ho preso da Laura appunto durante il meeting... ma ancora devo decidere dove e come metterlo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...