mercoledì 20 luglio 2011

Ho una gallery!

Pin It
Bhe si, veramente l'ho da un po' la gallery... è che sono una gran cialtrona e dopo il grande sprint che mi ha fatto mmttere in piedi il tutto l'ho abbandonata a sè stessa sperando che un qualche elfetto dei vicoli milanesi pensasse ad aggiornarla... ed invece no, tocca a me... ma io non lo faccio, mi dimentico, non ricordo... ma oggi c'è il sole, l'aria è fresca e così l'ho aggiornata!

Comunuque è con non poca vergogna che oggi comunico l'aggiornamento della gallery con l'album di Vienna: si, si tutte le pagine scansionate!
Quindi potete o cliccare la scritta GALLERY, sotto la testata del blog, e poi scegliere Album di Vienna, oppure andare QUI direttamente per "sfogliare l'album".

La vergogna è data dal fatto che l'album di Berlino giace ancora lì con le sue poche paginette realizzate. Però dai, ho buone speranze per questa estate! Album di Berlino non disperare!!!

sabato 16 luglio 2011

Benvenuta Elisa!!!

Pin It
Anche se un po' in ritardo eccomi a dare il benvenuto alla piccola Elisa che è nata il 24 giugno con diversi giorni d'anticipo (ma queste Elisa sono proprio smaniose di nascere!).
Il suo sarà sicuramente un mondo tutto colorato viso la mamma che ha: Fiorella (Fiorelabs) e se ancora siete tra le poche che non la conoscono correte a vedere i suoi incredibili lavori qui.
Quindi mettiamo insieme il dolce evento della nascita della piccola e la mia smania di sperimentazione card (soprattutto dopo aver visto questo questa card sul blog il cui nome è tutto un programma: Extreme Cards and Papercrafting) cosa ne esce?
Questo

ok, chiuso dice poco e anzi potreste anche dire tutto qui? (anche se io lo trovo deliziosamente semplice)
ma visto che mi piace scoprire le mie carte poco per volta vi mostro il biglietto così...

e finalmente eccolo aperto
e qualche dettaglio
mi piace un sacco!
E sicuramente anche questa struttura finirà fra quelle proposte nei corsi visto la sua versatilità.
Spero che piaccia alla mamma e al papà quanto piace a me... e soprattuto spero che arrivi in condizioni decorose. Da pazza non ho voluto incollare le mollettine agli abiti e al cordino, mi piaceva l'idea che fossero mobili, ma ovviamente non ho fatto i conti con le poste italiane, vedremo in che stato arriverà.
Messaggio per Fiore: se dovesse arrivare un'ammasso informe di cartoncino, spago e legnetti sappi che l'aspetto sarebbe dovuto essere questo.

Ma com'è nato il biglietto?
Volevo un bucato baby... ma lo volevo 3D! Poi adesso sono in fissa con le card pop-up quindi non mi potevo tirare indietro. Poi volevo fosse molto bimba e delicato nei colori, quindi la scelta della struttura è partita da due biglietti 17x17 Stardream (una carta che ultimamente sto apprezzando tantissimo) Rose Quartz  e  Serpentine, mentre epr i vestitini volevo qualcosa di già pronto e sono andata a cercare fra le carte del blocco Nana's Nursery Baby Girl della DCW: perfette!

Ma vediamo alle decorazioni, chi mi conosce lo sa che non sono il mio punto forte, per me è molto più semplice studiare la struttura, la parte tecnica (sarà che alle superiori adoravo le ore di disegno tecnico?) che non quella decorativa... ma qui non si poteva fare altrimenti, la piccola Elisa doveva avere qualcosa di speciale.

Quindi ho rispolverato le vecchie fustelle sizzix con i vestitini di bimbi e sono andata un po' con le modifiche.

Ed ecco i vestitini tagliati senza modifiche
Ovviamente doppi per poter fare il davanti e il dietro.
Io però volevo qualcosa di più "neonata" quindi pensavo ai pagliaccetti e simili.
Sono partita da quella che sarebbe la tuta da sci, con un cerchio (fustellato cun un punch da 1"... non fatevi forviare dalla scritta) usato come riferimento ho tracciato la sgambatura che parte dal cavallo e arriva all'estremo destro del vestitino... poi stessa cosa dall'altro lato, prendendo bene l'altezza a cui sono arrivata con il primo cerchio. Quando il disegno mi convince taglio! Direttamente usando il punch per avere un bell'arco perfetto.

Questo è stato semplice, passiamo al vestitino... novella stilista ... o sempre più geometra, mi sono messa a prendere misure e quote sul retro, per lo "sgambo" ho sempre usato un cerchio. Anche qui, una volta soddisfatta del disegno ho tagliatola linea del cavallo con le forbici e lo sgambo sempre con il perforatore.

La tutina mi piaceva troppo così com'è, quindi non l'ho toccata
Ovviamente ho riportato tutto anche sul "retro dei vestitini"

Pronti per l'incollaggio! In un primo momento avrei voluto incollarli direttamente sul filo, o meglio facendo passare il filo in altro fra il davanti e il dietro del vestitino ma questa soluzione non mi convinceva troppo. Avevo paura che lo spessore del filo si vedesse e soprattutto perdevo la "mobilità" dei vestitini. Quindi ho semplciemente incollato il davanti al dietro ed eccoli pronti per qualche decorazione.
Un colletto qua, uno là, dei risvoltini e gli immancabili strass e semi-perle. Il taschino della tutina smanicata l'avevo giù tagliato ed incollato precedentemente quindi eccoli belli pronti per essere "stesi"

Sempre nella decorazione c'è anche il praticello... che devo dire mi ha dato parecchie soddisfazioni.
Non ho punch o fustelle per ricrearlo quindi l'ho semplicemente disegnato su una lunga strisca di Bazzill Hillary e poi ho iniziato a ritagliarlo con il cutter e un po' di pazienza, sinceramente pensavo di metterci di più ma è stato abbastanza veloce.


ovviamente ci ho pensato solo dopo che avrei potuto fare la sctriscia un po' più alta e tenere buona anche la parte che qui ho invece tagliato... vabbè, questo "trucchetto" l'ho sfruttato per fare l'erba più alta e chiara... anche se forse preferisco il primo sistema, l'erba viene più carina. Per completare il tutto un po' di tampone impress 76 Olive Green per sfumare

ed anche l'erbetta è pronta per essere incollata. Per completare il prato ho fustellato delle margheritine bianche, alcune piccole, altre grandi e nel centro, con un pennarello giallo, ho disegnato un cerchietto per simulare il centro del fiore (mettere perle p qualcosa di "spessorato" non mi sembrava il caso, il bigleitto avrebbe fatto ancora più fatica a chiudersi..

La scritta ELISA l'ho fustellata con il solito alfabeto 656775 Sizzix Bigz Alphabet Set 4 Dies - Butterfly Kisses della sizzix che trovo veramente spettacolare... unico vezzo al posto del puntino sulla i ho messo una margheritina.

La chiusura è realizzata con il nastro Grosgrain Swiss Dot e un fiorellone sempre tipo margherita fustellato con la big shot e la mascherina 656520 Bigz Die - Flourish, Floral w/Leaves.
Le mini mollette in legno che sono fenomenali sono dell'Artemio

venerdì 15 luglio 2011

Periodo di card...

Pin It
Sto sperimentando un po' per i nuovi corsi da Impronte e qundi ecco sfruttare ogni occasione per realizzare una card.
Questa struttura mi piace un sacco, la trovo semplice e potrebbe benissimo essere la prima card di un corso di card pop-up tanto semplice quanto versatile un po' per tutte le occasioni. Vedremo... per ora ve la mostro... la destinataria dovrebbe riceverla fra poco ma per sicurezza ho nascosto il nome: non vorrei rovinarle la sorpresa se si trovasse a passare di qua.
Chiusa


particolare della card chiusa

il biglietto aperto
particolare del vaso di fiori

Per realizzare i fiori ho usato due punch a fiore: il fiore a 5 petali  ed il fiore margherita leggermente più piccolo. Nel centro ho messo un cerchietto di bazzill verde ritagliato con il perforatore più grande della serie dei 3 della fiskars.
I rametti li ho invece tagliati utilizzando la big shot con una fustella per la sizzix che non so se sia ancora in commercio


mercoledì 13 luglio 2011

Cornice doppia: come l'ho realizzata

Pin It
Se vi è piaciuta la cornice doppia che ho realizzato per Morena ecco come l'ho realizzata.
Sono partita con l'idea della cornice che ha subito mille trasformazioni e cambiamenti... ma si sa, a me capita spesso.
Sono però partita da un dato certo: avrebbe contenuto 2 foto 13x19 e sarebbe stata a libro.
Quindi ho preso una foto 13x19 e da quella sono partita a calcolare le misure... ho considerato che circa mezzo cm di foto sarebbe stato mangiato dalla cornice (l'ho deciso io perchè non mi piace che si corra il rischio di vedere il dietro della cornice) e che la cornice sarebbe stata larga 2,5 cm.
Quindi ho iniziato a tagliare la cornice nel cartone da cartonaggio da 1mm
- dimensioni rettangolo esterno: 17x23 
- dimensioni rettangolo interno: 12x18
A questo punto l'ho rivestita con la carta Stardream Quarz che trovo estremamente elegante.
Qui mi raccomando, non fate come me. Nella prima cornice che ho ricoperto, quando mi sono trovata a risvoltare la carta ho avuto la brillante idea di risvoltare prima l'esterno e poi l'interno. In realtà è meglio se si fa esattamente il contrario,in questo modo il risvolto interno del lato superiore finisce sotto quello esterno e quindi evita eventuali problemi di inserimento della foto. in pratica deve risultare così

e non così

Per completare la parte frontale delle cornici ho incollato sul loro retro le "guide" per l'inserimento della foto.

Sono dei rettangoli di cartoncino da dorsino che servono per "guidare l'inserimento della foto" e al contempo alzare la cornice dalla base in modo che la foto scorra agevolmente. (si può anche usare del cartoncino di riciclo e come spessore va bene quello delle scatole della pasta, delle tornine ecc.)

Ora passo ai piatti dove appoggeranno le cornici che hanno la stessa dimensione delle cornici ossia 17x23.

Li rivesto con della tela da legatoria grigina che neppure ricordavo di avere ma sembra fatto apposta per questo progetto. Per calcolare la distanza fra i due piatti li ho sovrapposti alle cornici e misurato lo spessore che formavano. quindi ho aggiunto 8mm per l'ingombro della tela e delle decorazioni. Pronta con la colla vinilica.

Attenzione agli angoli che devono essere ben rimboccati...

Copro la parte centrale (il dorsino che sarà visibile una volta aperta la cornice) con una striscia di tela da legatoria alta quanto la cornice stessa e larga 7 cm.
Sono stata fortemente in dubbio se mettere del cartoncino come dorsino o meno... mi sarebbe piaciuto, avrebbe dato proprio l'idea del libro ma poi ho valutato un fattore importante: ancora non sapevo esattamente come avrei decorato l'interno e, di conseguenza, non potevo prevedere l'altezza.
Con il dorsino tutto in tela posso anche rischiare di farlo un poco più alto e al massimo si piegherà facilmente... se avessi messo del cartoncino sarebbe rimasto rigido e di conseguenza avrei rischiato di avere una chiusura non piatta.

Incollo, sempre con la colla vinilica, dei rettangoli di carta di brutta, nei "vuoti" centrali dove non c'è la tela da legatoria, in questo modo pareggio gli spessori e quando andrò a incollare la carta che sarà il fondo della cornice non si vedranno gradini (in realtà dubito si sarebbero visti comunque poichè sarebbero stati coperti dalla cornice ma meglio non rischiare).
Per essere ancora più sicura, visto che la carta che userò per il fondo (la Stardream Silver... quale altra carta avrei potuto usare per un 25°?) è delicata e leggera, preferisco mettere un secondo strato di carta leggera su tutta la superficie. Quindi infine incollo anche i due rettangoli (uno per lato) di Stardream Silver.

Dopo una notte di pressa (sotto il peso della cultura: due dizionari...) tutto è pronto per l'assemblamento finale: metto la colla vinilica solo sulle guide delle cornici
e poi incollo alla base, quindi ancora tutto in pressa per un giorno interno.
Ed alla fine ecco il risultato dopo le decorazioni con due cartoncini bianchi che simulano le foto... e che potrenno essere usati dai bis-sposi per sagomare, eventualmente, le foto che dovranno inserirvi.
Per delle foto decenti del risultato finale e della copertina vi rimando al post precedente.

domenica 10 luglio 2011

Il 25° di Morena e Paolo

Pin It
25 anni di matrimonio e non sentirli! Questo è quello che si pensa appena si conoscono Morena e Paolo (questi due qua per intenderci).
E guardate che spettacolo di bomboniera ha realizzato Morena per celebrare questi loro 25 anni d'amore:
qualche dettaglio dell'opera d'arte
elegante e raffinata la confezione, deliziosi i colori, perfetta la realizzazione... insomma una vera meraviglia!
Secondo voi come posso essermi sentata a dover dare il mio "pensierino" realizzato a mano dopo aver visto questo capolavoro, tra l'altro a Morena che è la maestra del cartonaggio?
Vabbè... diciamo che ero un attimo in ansia ma assolutamente consapevole di averlo realizzato con il cuore quindi fiduciosa.
Questo è stato il mio pensiero:

















una cornice a libro doppia ed ecco qualche dettaglio della copertina
e l'interno
con qualche dettaglio della decorazione
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...