domenica 9 ottobre 2016

La crostata di amaretti

Pin It
Quando quell'amico è arrivato con una fetta di torta dall'aspetto invitante, dal profumo incredibile e mi ha chiesto: "Vuoi assaggiare?" mai avrei pensato che stavo addentando il mio futuro "cavallo di battaglia".  Stavo ancora masticando quando gli ho chiesto la ricetta che putualmente, grazie a sua mamma, è arrivata.
Il vero lato comico è che se mi avesse detto prima la ricetta dubito l'avrei mai fatta: marmellata che io non amo e brandy per me che sono astemia? Per non parlare degli amaretti che mi facevano pensare: ma son secchi!
Niente, liberate la mente e provatela: non ve ne pentirete, anche perchè è talmente veloce che non si può non provare.
Come ogni ricetta ha subito le mie modifiche quindi questa è ormai la "mia versione".

INGREDIENTI

gr.300 di farina
gr. 150 di burro
gr. 100 di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
1 uovo intero
marmellata (di pesche o albicocche)
amaretti
brandy



PROCEDIMENTO

Scaldo il forno a 180°C.
Metto farina,  zucchero, burro, lievito e l'uovo dentro ad una terrina e lavoro prima con una forchetta, poi con le mani per ottenere la frolla. (se ho il kitchen aid a portata di mano butto tutto lì e faccio impastare a lui)


una volta ottenuta una bella palla di frolla la divido in due e inizio a lavorare una metà mentre l'altra la lascio riposare in frigorifero


inizio a stenderla con il mattarello fino ad arrivare ad ottenre un cerchio più grande della tortiera



quindi metto il disco a riposare in frigorifero per 5 - 10 minuti: in questo modo facilito l'operazione di posizionamento nella tortiera.

Prendo la tortiera del diametro di 26 cm e la imburro e infarino.




Tolgo la frolla stesa dal frigo e aiutandomi con il mattarello, la posiziono sul fondo della tortiera e faccio in modo di lasciare tre cm di bordo




stendo quindi un generoso strato di amrmellata: la quantità dipedne dalla golosità


ora prendo gli amaretti e uno a uno li intingo nel brandy,


li sgocciolo


 e li posiziono nella tortiera sopra la marmellata



a questo punto prendo la seconda parte di pasta frolla lasciata in frigorifero e la stendo esattamente come la prima, posizionando poi questo secondo disco sopra la tortiera a chiudere la torta sigillando il goloso ripieno


tolgo l'eccesso di pasta


quindi premo leggermente i bordi della torta con le dita


e successivamente faccio una devorazione con la forchetta



Se il forno è a temperatura


Inforno e lascia cuocere per 35-40 minuti. Per verificare la cottura basta verificare la doratura della frolla.


2 commenti:

  1. In effetti la ricetta con gli amaretti non sembra così invitante, ma mi voglio fidare e prima o poi la provo!!!
    Cristina
    thehouseoftheblackbirds.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Ame sembra buonissima, amaretti già segnati nella lista della spesa!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...