mercoledì 3 aprile 2013

Il punto festone secondo me: prima puntata - sagoma singola

Pin It
Premetto che non sono minimamente capace di tenere un ago in mano... io e il cucito a mano ci prendiamo poco niente ma è indubbio che impunturare o decorare con il punto festone le sagome ritagliate con la Big Shot rifinisce e trasforma un lavoro.

Quindi prendete con le pinze quello che spiego qui si seguito... nel senso che questo è il mio metodo, non so se corretto o meno, ma a me il risultato soddisfa.

Ecco come decorare una sagoma singola, o meglio, come lo faccio io.
PArtiamo da: sagoma in feltro, forbici, ago, filo(DMC preso a 2 o 3 fili) e colla in gel.

Infilo l'ago e, in fondo al filo, faccio un nodino (non eccessivamente grande) facendo attenzione a lasciare un paio di cm dalla fine. Metto una goccia di colla in gel su di un pezzetto di carta
 quindi faccio passare il nodino (piccolo piccolo) nella goccia di colla

 in modo che s'imbeva bene
 ora infilo l'ago nel feltro
 facendo attenzione a farlo uscire non sul retro, ma nel suo spessore
 mi fermo al nodino
 con delicatezza, ma in modo deciso, tiro il filo
in modo che il nodino entri nel feltro (il filo che lascio dietro al nodino serve, per sicurezza, da tenere, in modo che il filo non passi totalmente dall'altra parte fuoriuscendo)

 lascio riposare qualche minuto in modo che la colla tiri e asciughi
e intanto taglio il filo in eccesso (prima che la colla asciughi faccio attenzione a tirare ancora legermente il filo in modo da rendere totalmente invisibile l'ingresso del filo)
 ora inserisco l'ago nel feltro

 facendo attenzione a passare dall'altro lato
 passo attorno all'ago il filo
 e tiro l'ago
 il primo punto è fatto

 continuo infilando l'ago nel feltro a qualche millimetro di distanza
 faccio ripassare il filo attorno all'ago
 e tiro nuovamente l'ago per fermare il punto
 e avanti in questo modo....
cercando di tenere i punti equidistanti ed alla stessa altezza
passo attraverso il feltro
giro il filo attorno all'ago

tiro l'ago
fermando il punto

E quando vogliamo chiudere il lavoro?
Niente di più semplice
Passo l'ago sotto l'ultimo archetto realizzato

e tiro il filo fino ad arrivare a formare un archetto con il filo
quindi inserisco l'ago in questo archetto

 e tiro il filo fino a formare il nodino
 adesso infilo l'ago nello spessore del feltro
 e lo faccio fuoriuscire alla base dell'ultimo punto realizzato
tiro bene il filo (volendo esagerare posso mettere un velo di colla gel sul filo che rientrerà nel feltro per essere sicura che non fuoriesca)
 e taglio il filo eccedente

 ed ecco il risultato

Mi raccomando, non fate come me: cercate di realizzare i punti equidistanti e tutti alla stessa altezza

Se le foto non bastano ecco il video! (senza audio perchè la mia voce è inascoltabile, però ho messo i sottotitoli.)













3 commenti:

  1. ah ah ah sei fantastica .... grazie della condivisione, a me impensierisce sempre il punto festone soprattutto xchè non riesco a farlo della stessa grandezza ... ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come ti capisco... ma alla fine è questione di esercizio, più ne fai meglio ti viene. E sinceramente, anche se non è proprio perfetto, ti dirò che nell'insieme fa sempre la sua figura.

      Elimina
  2. Nemmeno io son capace di fare i punti perfetti, ma chissene ;) Comunque non avevo mai pensato di usare la colla, grazie per l'idea!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...