venerdì 12 settembre 2014

Lisbona: giorno 4

Pin It
Meterologicamente parlando la giornata sembra ancora variabile (si è capito che quest'anno va così) ma noi, indomiti, decidiamo di partire alla scoperta di BELEM cercando di sfruttare al massimo la nostra Lisbona Card. Prendiamo il tram 15 che ci porta davanti al Mosteiro dos Jerónimos.

Arriviamo nel momento in cui aprono la biglietteria: perfetto!


Facciamo tutto il giro del chiostro per poi ammirare dall'alto la navata centrale della chiesa. Usciti da qui entriamo in Chiesa dove visitiamo la sacrestia ma per il resto c'è davvero troppa gente!
 
Da qui ci spostiamo al Monumeto delle scoperte: l'ascensore ci porta in un attimo sulla sommità da cui possiamo ammirare una vista incredibile sul monastero e sul Tejo.
 
Quando abbiamo di nuovo " i piedi per terra" ci spostiamo ancora più a ovest con meta Torre di Belém.
Anche qui un po' di coda per entrare e giro all'interno.
 
 
 
 
Il tempo scorre veloce e l'ora del pranzo è passata da un bel po'... sarà poi il caldo ma non c'è tuta questa fame e visto che la prossima tappa è la pasticceria famosa per i suoi PASTEIS decidiamo di concederci un rinfrescante gelato fermandoci in una gelateria gestita da un simpatico ragazzo italiano! Quindi via che ripartiamo, appunto verso la dolce meta e, una volta arrivati, ci sediamo in una saletta interna concedendoci 2 Pasteis de Belèm a testa: spettacolari! Sarà che arrivano veramente caldi al punto giusto ma fanno proprio la differenza.
 

Appena usciti veniamo investiti da uno scroscio improvviso d'acqua.. non ci voleva. Ci rifugiamo sotto la tenda di un negozio e appena spiove un po' corriamo a rifugiarci nel Museo delle carrozze che è qui a due passi.
l'edificio è impressionante peccato che sulle carrozze si veda il tempo che passa... evidentemente la cronica mancanza di fondi per le istituzioni culturali non è un problema solo italiano. Quindi ripartiamo per l'ultima tappa di questa nostra uscita un po' fuori porta: il Museo dell'elettricità: semplciemente immenso!


Sulla via del ritorno facciamo tappa da Time Out per una cena anticipata con un prego a testa
e da qui torniamo in albergo a piedi. Ci riposiamo un po' e poi usciamo per prenderel'Elevador de Santa Justa.Un po' una delusione: la gran parte è chiusa per lavori e non si riesce quindi ad ammirare il panorama (per fortuna che era compreso nella Lisbona card e così non ci è costato nulla...) Scendendo a piedi (in realtà dopo essere saliti ancora un po', troviamo comunque un bello scorcio da fotografare.
In camera ad aspettarci, dopo questa lunga e faticosa giornata, ci sono un paio di Pasteis de Belém che ci siamo presi da asporto: un finale di giornata gustosissimo.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...