giovedì 13 settembre 2012

Primo risveglio a Barcellona

Pin It
E' stato facile adattarsi agli orari slittati rispetto ai nostri... così questa mattina usciamo verso le 9.00 e senza fretta andiamo a prenderci due croissant per la colazione.

La meta di oggi è sviscerare ciò che ieri abbiamo solo intravisto: La Rambla.
 guida alla mano scopriamo tanti piccoli dettagli e qualche curiosità
fino ad arrivare al museo delle cere: nostra prima tappa

ad essere sincera non ho visto tutta questa somiglianza nelle statue... anzi, ma ho trovato le ambientazioni molto particolari e ben riuscite.
Usciti dal museo ci dirigiamo al Mirador di Colombo nella speranza di poterci salire ma lì scopriamo che non è possibile.

Le testuali parole della simpatica ragazza al banco delle informazioni sono state: "L'ascensore ora funziona, il Mirador è chiuso per questioni politiche". Tristezza... e non solo per non essere potuti salire.
Vabbè... non ci facciamo scoraggiare e decidiamo di approfittare del giro del porto in battello che grazie alla Barcelona Card è gratis. Siamo fortunati: l'imbarco del traghetto è proprio davanti al Mirador e dopo neppre 10 minuti il battello parte.

Bello bello bello... il cielo è azzurro, il sole caldo ma un bel venticello ci rinfresca: che volere di più?
In 35 minuti il giro è finito e un certo languorino inizia a farsi sentire, mentre torniamo sulla Rambla per prenderci un paninetto al volo na approfittiamo per fare qualche altra fotina.. anche stupidina

Rifocillati dal pranzo ripartiamo alla carica: l'Acquario ci aspetta. Dopo una coda lunghetta ma veloce veloce ci troviamo in questo mondo azzurro. Un gran bello spettacolo, soprattutto il tunnel che gira attorno alla vasca più grande (ci piace talmente tanto che facciamo 2 giri!!!


Usciamo che non sono ancora le 17.00 e dopo una sosta su di una panchina per riprendere le forze via alla volta del museo Marittimo. Qui altra sorpresa: il museo è chiuso all'80%... volendo si possono visitare le poche sale aperte per soli 2,50 euro... vabbè siamo qui, vediamolo no? Entriamo ed effettivamente la visita è un po' veloce...

... ma c'è una sorpresa, con lo stesso biglietto è possibile salire sulla goletta Santa Eulàlia che è ancorata al porto Vell !Quindi via che si riparte verso il mare alla scoperta della goletta.
Da veri lupi di mare siamo saliti e scesi per le scalette e ovviamente ci siamo messi al timone.


Stremati e stanchi approfittiamo della metro per tornare verso l'albergo, con una tappa tecnica in un minimarket per prendere dell'acqua.
Per la cena abbiamo deciso di andare da Tapa Tapa... una scelta poco felice. 

Può andare per uno spuntino... non di certo per una cena... avremmo dovuto spendere un capitale.
Quindi con ancora tanta fame ci siamo fiondati nel Pans proprio davanti e ci siamo presi un paninetto a testa.
e finalmente si torna in albergo per il meritato riposo.

14 commenti:

  1. armati di pazienza... a barcellona c'è un mondo da vedere e diciamo che si ritorna decisamente stanche... ma fortunatamente è organizzata benissimo per gli spostamenti.... no tapas... no..... consiglio una bella paiella... anche se non è la zona giusta!!!! e prova le patatine sono spettacolari!!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Anna!
    Buone vacanze e buon divertimento...questa mattina nella ridente Valle Olona c'erano 8,5 gradi!!!
    Un bacio..e tanta invidia
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, acciderbolina, soffriremo un po' lo sbalzo termico temo... qui oggi 30 gradi sole a picco e venticello che ha permesso al fiddanzato di scottarsi il naso e la fronte, io che viaggio a fianco sono appena colorita (occielo se mi tolgo l'orologio si vede il segno ecco...)

      Elimina
  3. Che belli questi tuoi reportage, fanno sentire anche me lì in Spagna. buon divertimento a voi che ci siete davvero e aspetto con ansia il seguito dei racconti!!!!

    RispondiElimina
  4. che bello!!! io adoro barcellona...
    la rambla è spettacolare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragionissima: molto bella Barcellona e oggi che l'abbiamo girata un po' di più devo ammetere che sono innamorata tanto dei suoi vialoni quanto dei vicoletti.

      Elimina
  5. wow wow wow
    senti ma vai al meeting ASI veneto sabato 22?
    io ci sto pensando.
    Grazie e buon proseguimento del giro!!!
    sandra frollini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti non posso, venerdì farò nottata al museo, abbiamo l'openDay (anzi ci dovete troppo venire) e sabato ho i corsi da impronte.

      Elimina
  6. Ciao!!
    Ti ho trovata per caso, io parto tra tre giorni per Barcellona, e non vedo l'ora, è la nostra terza volta!!!!
    D aoggi ti seguo, un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che invidia: a Barcellona ho proprio lasciato il cuore! Divertitevi e spero di leggere il racconto sul tuo blog che sono prontamente andata a sbirciare: complimenti!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...