giovedì 13 dicembre 2012

Di alberi di Natale

Pin It
Ho sempre avuto una fissazione per gli alberi di Natale, e di conseguenza li ho sempre fotografati.
Ecco una piccola cronistoria dei miei alberi
--- Pagina in aggiornamento ---

Parlando dell'albero di Natale avevo trovato, quanche anno fa su questo sito, questa fiaba tedesca (così dice la fonte) sulla nascita di uno dei simboli natalizi del mio cuore.

"Secondo un antica fiaba tedesca, la notte della Vigilia di Natale la famiglia di un povero taglialegna era riunita davanti al camino quando, all' improvviso qualcuno bussò alla porta.

Aperta la porta, il taglialegna rimase senza parole vedendo un piccolo bambino in piedi, alfreddo sotto la neve. In fretta prese il piccino, lo fece entrare, lo riscaldò amorevolmente e gli diede da mangiare e da bere.

Dopo di che lo mise a dormire sotto calde coperte di lana.

Il giorno dopo, quando il sole spuntò nel cielo tutti furono svegliati da un meraviglioso suono, una musica soave e dolcissima cantata da un coro di angeli. Tutta la capanna risplendeva di luce e il taglialegna e la sua famiglia capirono all' improvviso, di aver accolto nella loro umile casa il bambino Gesù.

"Mi avete accolto - disse il piccino - e voglio regalarvi qualcosa che vi farà ricordare per sempre della mia visita". Così facendo, toccò un piccolo abete vicino alla porta, che s'illuminò immediatamente di mille lucine colorate.

"Questo albero brillerà per scaldare i vostri cuori e per custodire doni nei suoi rami. Che ciò avvenga perché tutti gli uomini imparino ad essere buoni e generosi fra di loro, come voi lo siete stati con me"."

Ed ora via alle mie interpretazioni dell'albero

2015
L'albero è il solito ma le decorazioni sono sempre in evoluzione.






2014
Ormai l'albero ha trovato la sua giusta collocazione e continuo a stra-riempirlo di decorazioni e sullo sfondo l'ormai collaudata cascata di cristalli di neve.





2013
Ormai sembra scoppiare tante sono le decorazioni... ho aggiunto altri cristalli di neve, cuori e omini di pan di zenzero. Insomma albero stra-carico come piace a me. Sotto s'intravede anche il mio piccolo aiutante Curtis!



2012
Ed arriviamo alla grande novità di quest'anno: l'albero nuovo e stupendissimo. Regalo del fidanzato per l'anniversario... quindi doppiamente bello da guardare. Come sempre il mio albero di Natale è un continuo cantiere, quindi aspettatevi delle modifiche a breve.


2011
Le decorazioni stanno prendendo il sopravvento: si sono aggiunti nuovi cristalli, una cascata di cuori, le mele e i finti bastoncini di zucchero realizzati con il fimo. Per non farmi mancare niente ci sono anche le campanelline di diversi colori e dimensioni.


2010
Spariscono le palline e si aggiungono altre decorazioni in feltro fatte a mano: soprattutto i guantini!


2009
Sempre in casa ma con la vista finestre: amo questa posizione perchè, tornando a casa, lo vedi illuminato entrando dal cancello. Qui compaiono le prime decorazioni in feltro fustellate con la big shot.


2008
Rosso e bianco, con l'aggiunta di tanti cristalli di neve e l'aspetto decisamente più pienotto.
L'albero torna in casa al calduccio.



2007
Ritorno al rosso e oro e il tubo di luci trova una nuova collocazione




2006 
Bianco e oro con l'aggiunta di questi spettacolari cristalli tutti sbarluccicosi: anche questo mi piaceva e mi piace tutt'ora moltissimo.
Prima di posizionarlo sul balcone ho anche aggiunto la novità che poi mi sono praticamente sempre portata dietro: dei fili pendenti di perline dorate, trovo diano un tocco super natalizio. Inoltre il tubo di luci lascia il posto alle luci grosse.



2005
Tutto oro e incredibilmente luminoso grazie al tubo di luci: uno dei miei preferiti!


2004
Rosso e oro: un'accostamento di colori che mi fa tanto Natale! E l'introduzione di quest'anno è il vaso porta-albero finto: una grande evoluzione.




2003
Non trovo le foto... sono tristissima!!!!

2002
Cambio totale di direzione: le decorazioni sono tutte oro e bianco. un'accoppiata che trovo decisamente elegante, qui ho anche inaugurato la stagione del "lo monto in casa e poi lo porto fuori" giusto per non congelarmi.
 Ed eccolo posizionato sul balcone
 Questo è invece un mini-alberello montato con tutte le decorazioni fatte a mano dalle amiche di un RR.


2001
praticamente come l'albero dell'anno precedente con una piccola deviazione sul monocromatico: qui anche il filo di perline è rosso.

 
2000
In quest'anno inizia il mio periodo "albero sul balcone" quindi ho dovuto sostituire le decorazioni manufatte con delle comuni palline rosse e stelle di natale sempre rosse. Giusto il filo di perle dorate a spezzare un po' il monocromatico delle decorazioni.


1999
era il mio periodo "punto croce" con una piccola deviazione verso il packwork e i nastri.
Ero così orgogliosa di questo alberello: il primo con tutte le decorazioni, o quasi, realizzate da me.
 Il pezzo forte dell'albero era sicuramente il "puntale" un babbo natale conico realizzato tutto a punto croce: quanta soddisfazione vederlo spiccare lì sull'albero.

5 commenti:

  1. devo ammettere che hai sempre avuto un ottimo gusto ;) oggi finalmente anch io faccio il mio amato albero :) un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! buon albero di natale allora.

      Elimina
  2. Ed io l'altra sera passando davanti a casa tua l'ho visto scintillare in tutto il suo splendore!
    Ciao carissima
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello che si veda dalla strada mentre si passa!!! ciao!!

      Elimina
  3. che bella la storia del tuo albero di natale!!!
    è meraviglioso vederlo crescere e cambiare negli anni!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...